Il Piano urbanistico comunale di Olbia entra all’esame dell’Aula

Strade e lavori nel Puc di Olbia.

Dopo sedici anni, tra errori burocratici, intoppi e mancata regolamentazione, si sta facendo qualche progresso per regolamentare il piano urbanistico di Olbia. Per lo sviluppo della città si terrà conto dell’ambiente, del verde e della qualità della vita che sul concreto si traducono con più spazi verdi, piste ciclabili e potenziamento del trasporto pubblico. Più verde anche per le scuole, dove spesso i bambini non hanno la possibilità di giocare e stare all’aperto.

“Dobbiamo dare certezze. Non stiamo parlando solo di costruire nuove strade, ma anche di riqualificare tutte le aree degradate”, ha spiegato il sindaco Settimo Nizzi durante il Consiglio comunale. Si pensa a rendere Olbia più sicura e di fare qualcosa per la salvaguardia contro il rischio idrologico.

Un’altra decisione importante è quella che riguarda le coste: in progetto ci sono solo alcuni alberghi che si pensa possano dare una spinta economica alla città. “Dobbiamo fare in modo che Olbia non sia solo di passaggio garantendo alti standard qualitativi”, ha proseguito il sindaco. La stessa logica segue il progetto di ampliare il porto turistico al centro storico. Un punto fondamentale è quello del Puc, che per troppo tempo è mancato a Olbia. Tra i consiglieri comunali non mancano le perplessità.

(Visited 1.143 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!