Picchia i genitori perché si rifiutano di dargli soldi e minaccia di suicidarsi: arrestato

Sono intervenuti i carabinieri.

Un pomeriggio di violenza ed esasperazione in una casa di via Dante nel centro storico di Furtei quando un 25enne, P.A., tossicodipendente, ha per l’ennesima volta chiesto soldi ai genitori ma stavolta il padre gli ha detto no e il ragazzo si è scagliato contro di loro malmenandoli.

Nel frattempo il giovane minacciava gesti di autolesionismo e di tagliarsi le vene per suicidarsi. La chiamata al 112 dal padre sconvolto e dai passanti che hanno sentito la confusione ha permesso l’invio di una pattuglia dell’arma, della stazione di Villanovafranca, arrivata immediatamente sul posto.

I carabinieri hanno bloccato il giovane, in probabile stato di alterazione psicofisica e una volta rimesso in sicurezza l’ambiente lo hanno portato in caserma a Sanluri dove è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia. Il 25enne molto agitato, che nella collutazione col padre si è anche ferito ad un orecchio, è stato anche accompagnato in ospedale a Cagliari dai militari per essere visitato. Dopo una notte in camera di sicurezza nella compagnia carabinieri di Sanluri, da oggi su disposizione dell’autorità giudiziaria si trova in una comunità terapeutica della zona in attesa del processo.

(Visited 2.273 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!