Crede di essere stato tradito, marito geloso picchia la moglie a La Maddalena

violent

I carabinieri arrestano un uomo a La Maddalena per violenza domestica.

“Mi hai messo le corna, ti ammazzo”. E’ una delle frasi pronunciate da un marito geloso, finite nel fascicolo delle indagini per un caso di violenza di genere a La Maddalena. Il 48enne avrebbe proferito le stesse minacce anche davanti ai militari, che lo hanno arrestato durante uno degli episodi di furia cieca.

Nelle indagini figurano numerosi episodi, in cui l’uomo, originario di La Maddalena, avrebbe picchiato e minacciato la moglie, di cui uno di questi avvenuto davanti alle amiche. Più recente è l’aggressione ai danni della vittima, colpita con una testata e massacrata di botte. Soltanto dieci giorni dopo, dopo una scenata di gelosia, il 48enne avrebbe picchiato di nuovo la moglie per sottrarle il telefonino.

La gelosia sarebbe il movente dei maltrattamenti, che hanno costretto la donna a scappare con i figli e trovare riparo nella casa dei genitori. L’uomo, infatti, riteneva di essere tradito dalla moglie e di essere oggetto di pettegolezzi, perciò si era sentito in diritto di mettere in atto la violenta escalation di percosse e minacce inflitte alla vittima, culminata poi nell’arresto di lunedì scorso.

I carabinieri hanno fermato il maddalenino, che si era presentato davanti alla casa dove vive ora la donna, dopo la rottura della relazione. I militari hanno bloccato il 48enne mentre distruggeva l’auto e minacciava la donna e lo hanno arrestato e condotto in carcere, dove domani sarà sentito dal gip di Tempio, dove dovrà rispondere di maltrattamenti domestici, lesioni e rapina. 

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura