Postino di Olbia positivo, i colleghi: “Nessuno ci ha avvisato e fatto i tamponi”

Il caso in un ufficio postale di Olbia.

È positivo al coronavirus un dipendente di un ufficio postale di Olbia. Nulla di nuovo, fino a qui. La situazione paradossale la denunciano i colleghi, che lavorano nello stesso ufficio postale. Nessuno li avrebbe informati del contagio e non sono stati eseguiti i tamponi su di loro, come si sarebbero aspettati.

“Ha la febbre da 10 giorni e lo abbiamo saputo solo ieri dai social – denunciano -. È che il nostro collega viaggiava ogni giorno ed era a contatto con un’altra collega”. Secondo quanto racconta dai lavoratori, Poste avrebbero provveduto a sanificare il locale ieri. “Non hanno mai sanificato i locali prima di allora – riferisce una dipendente -. Inoltre il malato non usava quasi mai la mascherina”.

La preoccupazione tra i dipendenti è evidente. Il caso è stato segnalato anche ai sindacati. “Non hanno attivato nessun protocollo per tutelarci – proseguono -. Ora ci dovrò fare il tampone a spese mie e così faranno anche gli altri dipendenti”.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura