Le prenotazioni degli aerei per Olbia tornano a salire. La Costa Smeralda si conferma tra le mete più ambite dai russi

Le prenotazioni all’aeroporto di Olbia.

Sta dando segnali di ottimismo l’andamento delle prenotazioni aeree su Olbia. Questo è quanto è emerso dal webinar organizzato da Geasar, società di gestione dell’aeroporto di Olbia, per fare il punto sulle prospettive di ripartenza del settore turistico e aeroportuale post lockdown.

Presenti, oltre all’amministratore delegato di Geasar Silvio Pippobello, i country manager delle compagnie aeree Volotea e Easyjet, Valeria Rebasti e Lorenzo Lagorio, e Marzio Scamolla, network and flight planning vice president di Alitalia. Unanime l’opinione dei tre nel considerare il trend positivo per quanto riguarda i voli nazionali. Si conferma la tendenza degli italiani di prenotare all’ultimo momento. Abitudine rafforzata in seguito alla fine dell’incertezza sulla fine dei blocchi e sulla definizione delle norme Covid.

La compagnie che soffre di più, al momento, è la russa S7. L’inserimento della Russia nella black list temporanea dell’Unione Europea, comunicata oggi, non gioca certo a suo favore. Ma nonostante questo, spiega il country manager Marzio Scamolla, regge la domanda russa su Olbia e la Sardegna. Tanto che, il Costa Smeralda, al momento, è l’unico degli 11 aeroporti italiani dove S7 è presente che ancora tiene aperta la vendita dei voli.

Decisamente positivi, invece, i numeri dell’Aviazione generale che mantiene i numeri dello scorso anno. Chi ha la possibilità di poter utilizzare un volo privato lo sta facendo e molti viaggiatori dei voli di linea hanno migrato i loro spostamento su questa modalità di trasporto.

(Visited 1.491 times, 50 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!