Costo record del diesel a La Maddalena, lo sfogo: “Non è colpa nostra, prezzi imposti”

Dalla Esso di La Maddalena spiegano il prezzo record del diesel

Le cifre da capogiro che raggiunge il diesel a La Maddalena non dipendono dalla stazione di servizio, ma dalla compagnia. A spiegarlo ci hanno pensato direttamente i gestori del rifornitore Esso del quartiere Padule. In questi giorni è balzato alle cronache nazionali dopo la denuncia del Codacons su caro-carburante.

“Il prezzo che applichiamo è imposto dalla compagnia – spiegano dalla stazione Esso di la Maddalena -. La quale decide il prezzo alla colonnina di ogni distributore, in base alla posizione geografica, secondo strategie a noi completamente sconosciute”. I gestori del rifornitore vicino a Tegge sono costretti a spiegare di non avere voce in capitolo e trovarsi in difficoltà per la situazione che si è creata. “Noi non abbiamo alcun modo di contrattare il prezzo con la compagnia – spiegano -. Ne è conseguito, quindi, un drastico calo delle vendite e la logica diminuzione del personale. Cerchiamo, comunque, con fatica di mantenere il servizio, con la speranza che il Governo prenda posizioni. Non verso i punti vendita che niente possono fare, ma direttamente su chi ha potere decisionale, ovvero le compagnie, uniche responsabili. Auspicando di aver chiarito quello che è lo stato delle cose, senza troppi giri di parole”.

Condividi l'articolo