Prima settimana di zona gialla, tra Sassari e la Gallura quasi 4mila controlli

I controlli della polizia tra Sassari e la Gallura.

Prosegue l’attività di contenimento e di contrasto alla diffusione epidemiologica da coronavirus nonché i servizi mirati alla prevenzione dei reati predatori, di divieto di assembramento e disturbo alla quiete delle persone, con particolare attenzione ai centri cittadini. 

Durante la settimana appena trascorsa, in relazione al possibile incremento di assembramenti dovuti al periodo carnevalesco soprattutto presso le principali piazze e centri di ritrovo con eventuale mancato rispetto delle misure restrittive all’interno e nei pressi dei locali pubblici, è stato disposto un piano interforze provinciale con Polizia di Stato (Questura di Sassari, Commissariati e Reparti Prevenzione Crimine di Abbasanta), Militari dell’Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza, che è stato esteso a tutto il territorio provinciale.

Complessivamente sono state identificate oltre 3700 persone e sono stati controllati 285 esercizi pubblici, con conseguente identificazione degli astanti e delle persone presenti all’esterno.

Durante le verifiche effettuate sono state riscontrate alcune irregolarità al corrente Dpcm, relative all’assembramento di persone e mancato utilizzo dei sistemi di protezione DPI, che hanno portato, oltre alla contestazione di sanzioni amministrative elevate nei confronti dei titolari, alla temporanea chiusura di 4 esercizi commerciali.

(Visited 605 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!