Province, nuova discussione in Regione. E si punta a rimettere le elezioni

La discussione del disegno di legge in Regione.

Domani, alle 12, si riunirà il Consiglio regionale. Il primo punto all’ordine del giorno è l’esame del Disegno di legge numero 51 “Disposizioni in materia di enti locali”.

“È un provvedimento che definisce un regime provvisorio di pochi mesi per arrivare finalmente al riconoscimento di un principio democratico: le Province saranno governate da amministratori scelti dal popolo”. Lo ha affermato il presidente della commissione Autonomia, Pierluigi Saiu. “Un principio per noi irrinunciabile che troverà applicazione con le elezioni a suffragio universale, previste dal disegno di legge entro la prossima primavera. Fino ad allora la situazione transitoria sarà gestita da amministratori straordinari”.

“Con questo provvedimento – ha continuato Saiu – viene riconosciuto il primo punto del nostro modello di governo del territorio, che riconosce un principio democratico elementare, negato dalle leggi nazionali e regionali della sinistra: che siano i cittadini a scegliere da chi essere amministrati. Su questo punto non arretreremo di un passo, né abbiamo paura di sfidare il Governo nazionale se provasse a impedire che il governo dei nostri territori sia scelto dai cittadini. Sono molto soddisfatto del lavoro fatto dalla Commissione, – ha concluso Saiu – che consentirà al Disegno di Legge di essere esaminato dall’Aula nella seduta del 10 ottobre”.

(Visited 277 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!