Ecco quanto guadagneranno i nuovi consiglieri e assessori regionali che sono stati eletti

Consiglieri Consiglio Regionale

I consiglieri e gli assessori regionali.

È la legge regionale numero 2 del 9 gennaio 2014 a stabilire il trattamento di presidente, assessori e consiglieri regionali della Sardegna. In attesa della proclamazione ufficiale, facciamo i conti in tasca ai neo deputati. I consiglieri regionali eletti, al netto di trattenute e imposte, percepiranno 7600 euro al mese per 12 mensilità.

Risultato della somma di una quota imponibile, l’indennità di consigliere, 6600 euro lordi, e di un’altra quota non imponibile relativa al rimborso forfettario, erogato per coprire le spese inerenti all’esercizio del mandato e pari a 3850 euro, maggiorato di 650 euro per i consiglieri la cui dimora abituale sia situata oltre i 100 km dalla sede del Consiglio, e di 300 euro per i consiglieri la cui dimora abituale sia situata tra i 71 e i 100 km dalla sede del Consiglio.

Al termine del suo incarico, il consigliere regionale riceve un assegno di fine mandato che è pari ad una mensilità per ogni anno di esercizio delle funzioni e per un massimo di 10 anni. Il presidente della Regione ed il presidente del Consiglio avranno, inoltre, un’indennità di carica mensile lorda aggiuntiva pari a 2.500 euro, 1.200 euro in più, invece, per i consiglieri che siano anche componenti della Giunta regionale.

Lo scorso febbraio il presidente della regione Francesco Pigliaru ha percepito un compenso lordo di 12.950 euro tra indennità consiliare, rimborso forfettario e indennità di carica, ed ha speso 1166,55 euro in viaggi e missioni istituzionali.

Gli assessori invece hanno percepito tutti 10.495 euro lorde. Donatella Spano, assessore alla Difesa dell’Ambiente, è quella che ha speso di più in viaggi e missioni istituzionali, con 3.580,76 euro.

(Visited 7.425 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!