I ragni pericolosi da cui è meglio stare attenti in Sardegna con la bella stagione

I ragni pericolosi in Sardegna.

Torna il sole e tornano le segnalazione delle punture dei ragni. Una paura che ha molto spesso dell’irrazionale, almeno in Sardegna, dove fatta eccezione per due esemplari, nemmeno troppo comuni da trovare, non si registrano delle specie particolarmente pericolose.

Ma è sempre meglio conoscerle per prendere le dovute precauzioni. Il più insidioso è l’argia, comunemente nota come malmignatta o vedova nera mediterranea. Il corpo è contraddistinto dalla presenza di 13 macchie rosse. Il morso non è doloroso sul momento, ma successivamente provoca sudorazione, nausea, conati di vomito, perdita di sensi e anche la morte. I casi mortali sono tuttavia veramente molto rari.

È più pericoloso per i bambini perché la quantità di veleno iniettata va calcolata sulla corporatura. Può provocare shock anafilattici. L’altro ragno che è possibile incontrare in Sardegna è il ragno violino. È un ragno piuttosto piccolo, di aspetto poco appariscente, di colore marrone-giallastro piuttosto uniforme, fatta eccezione per una macchia. 

Il morso del ragno violino è indolore e i sintomi compaiono anche diverse ore dopo. Generalmente passano dopo poco tempo senza ulteriori complicazioni. Ma potrebbe originare un’ulcera necrotica, per la quale potrebbe essere necessario anche ricorrere alla chirurgia plastica.

(Visited 3.982 times, 3 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!