Nell’aeroporto di Olbia riaperto dopo 4 mesi di stop tra misure di sicurezza ed ottimismo

La prima giornata di riapertura dell’aeroporto di Olbia.

Dopo 4 mesi di stop l’aeroporto di Olbia ha finalmente riaperto le sue porte per ospitare i viaggiatori in arrivo e in partenza dalla Sardegna. Per ora solo viaggi di continuità territoriale prima della riapertura dei voli nazionali prevista per il 13 giugno.

Finalmente una boccata d’aria fresca e una nuova rinascita per i tanti lavoratori che tornano ad occupare le loro postazioni facendo rifiorire uno dei rami più importanti della costa nord orientale. Tanto fermento nell’aria e gioia per questa nuova ripartenza in tutti i sensi. La nuova pista, pronta dopo il blocco dei lavori dello scorso inverno, è finalmente stata battezzata questa mattina con i primi voli della compagnia Alitalia partiti alle ore 7.30 per Milano Linate e Roma Fiumicino.

Dotati di mascherine e igienizzate le mani all’entrata delle partenze, i passeggeri hanno seguito il percorso per il controllo bagagli distanziati l’un l’altro ad un metro così come al check in. Le precauzioni e la sicurezza sono messe al primo posto per la nuova accoglienza dei passeggeri; all’ingresso dell’aeroporto un termoscanner rileva la temperatura appena si mette piede dentro la struttura con un addetto al monitoraggio pronto in caso di necessità. Ad ogni trance di passeggeri ogni area dell’aeroporto viene sanificata, dalle postazioni al controllo bagagli, al check in e al gate.

L’aeroporto riprende finalmente vita. I primi arrivi di oggi da Roma Fiumicino hanno dato ufficialmente il via al bentornato in Sardegna a molti tra abbracci, sorrisi e tanta speranza per la riconquista della normalità.

(Visited 1.106 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!