Riprende l’analisi dei tamponi nel laboratorio dell’ospedale di Olbia

Riprende l’attività nel laboratorio di Olbia.

Il laboratorio di analisi della Assl di Olbia in queste ore ha ripreso a processare i tamponi molecolari. Dopo un fermo di tre settimane settimane,  il Panther Hologic ha ripreso ieri pomeriggio la sua attività, in seguito all’arrivo dei reagenti reso possibile grazie all’impegno del Direttore del Laboratorio analisi, della Direzione della Ats-Assl Olbia e della disponibilità dell’azienda che fornisce i reagenti.

Il macchinario di ultima generazione è entrato in funzione il 30 novembre scorso, arrivando a dicembre a processare tutti  i tamponi effettuati nella Assl di Olbia. La conclusione dei reagenti ha però imposto il blocco macchina il 5 gennaio. Ora la criticità è stata superata e il macchinario ha ripreso la sua operatività.

Nel laboratorio analisi dell’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia è stata allestita un’area interamente dedicate ai macchinari per la ricerca del Covid. Nello spazio in cui è stato allestito il Panther, trovano posto anche gli strumenti per la ricerca molecolare del virus, donati all’Assl in seguito a raccolta fondi, e che consentono di effettuare gli accertamenti in “urgenza” provenienti dal Pronto soccorso e, in caso di sintomatologia sospetta, dai reparti con esito in circa 30 minuti.

Dopo un fermo macchina di un paio di giorni, è stato sostituito e ora ha ripreso la piena attività lo strumenti per la ricerca molecolare del virus utilizzato per effettuare gli accertamenti in “urgenza” all’ospedale Paolo Dettori di Tempio Pausania, mentre e’ attesa in queste ore la consegna dello strumento nell’ospedale di La Maddalena.

(Visited 337 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!