A San Pantaleo torna il Festival del Folklore

Il festival del folklore a San Pantaleo.

Torna il Festival del Folklore di San Pantaleo, uno degli appuntamenti con le tradizioni popolari più attesi dell’estate sarda. La serata si terrà il 31 agosto, a partire dalle 21.30, nella stupenda piazza del borgo gallurese e sarà ricca di eventi: dai balli alla musica alla moda. I gruppi folk che si esibiranno sono cinque: “Is Campidanesas” di Donigala Fenugheddu, “Antonia Mesina” di Orgosolo, “Figulinas” di Florinas, “Monte Gonare” di Sarule e “San Pantaleo” di San Pantaleo.

Protagoniste sono le donne. “Is Campidanesas” è infatti un gruppo folk tutto al femminile, che ha sede a Donigala ma che rappresenta, con le sue componenti, i paesi e costumi di altri centri dell’Oristanese. “Il gruppo è nato da un’idea di diverse ragazze che si incontravano spesso a ballare nelle piazze e che hanno deciso di unirsi”, spiega Giovanna Carta, la presidentessa. Il gruppo di Orgosolo è invece intitolato a una ragazza che, uccisa barbaramente, è stata beatificata nel 1987 da Papa Giovanni Paolo II.

Antonia Mesina era nata cento anni fa e si formò alla scuola della Gioventù femminile d’Azione Cattolica: dal 1929 al 1931 ne fece parte come “beniamina”, mentre tra il 1934 e il 1935 fu socia effettiva. Il 17 maggio 1935, dopo aver partecipato alla Messa, andò in un bosco a Ovadduthai e lì un suo giovane compaesano, respinto, la uccise a colpi di pietra.

Il Festival del Folklore, oltre all’esibizione dei gruppi folk, prevede anche momenti musicali con alcune delle più belle voci del panorama sardo, l’esposizione di lavori artigianali e spazi dedicati alla moda.

La partecipazione alla serata è libera. Il Festival del Folklore, giunto all’ottava edizione, è organizzato dall’associazione Due Zero di San Pantaleo, dal Gruppo Folk San Pantaleo e la direzione artistica è di Sabrina Merlo e Alessandro Secchi.

(Visited 763 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!