La Sardegna spera nella zona bianca, ma preoccupa la variante inglese

La nuova classificazione delle Regioni prevista per oggi.

C’è attesa in Sardegna per la decisione del governo sulle nuove classificazioni delle Regioni prevista per oggi. I parametri dell’Isola potrebbero far sperare nella zona bianca, ma a preoccupare sono i focolai della variante inglese riscontrati in alcuni comuni.

L’incidenza dei nuovi casi di coronavirus nell’Isola resta sotto i 50 ogni 100mila abitanti per la terza settimana consecutiva e l’indice Rt è sotto la soglia dell’1. Una situazione in miglioramento certificata anche nell’ultimo monitoraggio della Fondazione Gimbe anche per quanto riguarda i posti letto e le terapie intensive, scese da tempo sotto la soglia di allerta. Numeri quindi che potrebbero portare la Sardegna ad essere la prima regione in zona bianca, ma il rischio della variante inglese potrebbe frenare la decisione del ministro Roberto Speranza.

Nel caso di via libera alla zona bianca in Sardegna potrebbero dunque riaprire anche la sera bar e ristoranti. Prevista anche l’apertura di palestre e piscine anche se bisognerà continuare a rispettare il distanziamento e usare la mascherina. Un allentamento delle misure che porterebbe beneficio alle attività più colpite dalle chiusure, con restrizioni locali solo nei comuni dove il virus sta circolando di più.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura