Scie chimiche nel Nord Sardegna, un post infiamma la polemica

Le scie chimiche nel Nord Sardegna.

L’annuncio sul web del sindaco di Sennori, Nicola Sassu, ha fatto scoppiare la polemica. La preoccupazione del sindaco è stata una maggiore presenza di scie “chimiche” sul cielo del paese. Il 26 dicembre, il giorno di Santo Stefano, il sindaco ha notato una strana copertura data dal passaggio degli aerei. Questo allarme è stato condiviso e commentato a livello nazionale, alcuni in difesa del sindaco, alcuni contro. Una polemica virale che ora sembra essersi silenziosamente placata, anche perchè sul web è sparito il post.

E così il sindaco scriveva: “Sino a stamattina il cielo era terso. Dopo una mattinata di irrorazioni, come si evince dalle foto, oramai si è quasi raggiunta la copertura desiderata, ora si intensifica sui centri abitati, sulle nostre teste, con scie di vario genere…”. Ora il primo cittadino Sassu non parla più delle scie chimiche e sulla questione vige il massimo riserbo. Nel frattempo si attende il 26 gennaio, in quanto ci sarà un convegno a Sassari promosso dal “Comitato Sardo Scie Chimiche” che da anni si occupa di questo argomento.

 

 

(Visited 1.418 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!