Stop alle merci dal porto di Olbia, i camion vengono dirottati su Cagliari

L’appello dei consiglieri regionali Pd.

I consiglieri regionali del Partito democratico, primo firmatario Roberto Deriu, sollecitano la Regione affinché intervenga con urgenza per risolvere i problemi legati al trasporto navale di merci in entrata e in uscita dalla Sardegna.

“Con l’inizio della fase due è stato riaperto il trasporto passeggeri per Olbia ma interrotto il trasporto navale di merci, offrendo ai lavoratori il porto di Cagliari come unico punto di partenza e approdo, creando innumerevoli disagi alle aziende legati sia al tempo che ai costi delle tratte”, scrivono i Dem in un’interrogazione presentata in xonsiglio.

Da Olbia, infatti, un camion per il trasporto di merci compiva due viaggi a settimana, mentre da Cagliari con l’interruzione del servizio dovuta alle misure di prevenzione e contrasto per il coronavirus, riesce a compiere soltanto un unico viaggio a causa della lunghezza delle tratte – come Cagliari-Livorno diciotto ore – e la dilatazione del tempo che intercorre tra partenza, arrivo, scarico merci e ritorno.

“Chiediamo all’assessore ai Trasporti se, in che modo e in quanto tempo, intenda disporre delle misure indispensabili per la risoluzione delle problematiche inerenti all’interruzione del trasporto navale di merci da e per Olbia – concludono i consiglieri regionali del Partito democratico -. Appare evidente la necessità di intervenire celermente per non creare ulteriori disagi ad un importante settore dell’economia dell’Isola”.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura