Torna l’appuntamento con Calici di Stelle tra eventi e degustazioni

La serata giovedì 8 agosto.

Sarà Barumini ad ospitare, giovedì 8 agosto, l’edizione 2019 di Calici di Stelle, l’evento organizzato dal Movimento Turismo del Vino (MTV) in collaborazione con l’Associazione Nazionale Città del Vino con lo scopo di accompagnare turisti, winelover e appassionati in luoghi storici, d’arte e di interesse turistico, che fanno parte dei territori del vino.

Grazie alla collaborazione con il Comune e con la Fondazione Barumini, le degustazioni si svolgeranno, dalle 20 fino a mezzanotte, nei giardini di Casa Zapata, la splendida residenza fatta erigere dalla nobile famiglia aragonese a partire dalla fine del XVI secolo.

“Dopo Cagliari e la più mondana Porto Cervo, abbiamo scelto Barumini per il terzo appuntamento regionale di Calici di Stelle – racconta Valentina Argiolas, Presidente del Movimento Turismo del Vino Sardegna – per l’importanza internazionale di questo meraviglioso sito Unesco, per il forte legame con la nostra storia, ma soprattutto per la magia che sarà in grado di regalare Villa Zapata, messa gentilmente a disposizione dal Comune. Vogliamo dedicare a tutti gli enoturisti ed appassionati una serata di vino, di musica, cibo e stelle”.

Dodici le cantine del Movimento del Turismo del Vino che hanno aderito all’iniziativa per un brindisi all’estate e alla voglia di raccontare un’isola di grandi e piccoli produttori, di vitigni autoctoni ed etichette di alta qualità: Antonella Corda, Argiolas, Audarya, Cantina Dorgali, Cantina Lilliu, Olianas, Su’Entu, Surrau, Tenuta Muscazega, Tenute Olbios, Tenute Pili e Tenute Soletta.

I partecipanti, oltre alle degustazioni, nel corso della serata hanno la possibilità di visitare fino alle 22 il polo museale Casa Zapata, con l’acquisto dei biglietti a tariffa ridotta anche per l’area archeologica Su Nuraxi utilizzabili il giorno dell’evento e quello successivo.

Inoltre quest’anno Calici di Stelle, in tutta Italia, è dedicato al cinquantesimo anniversario del primo sbarco dell’uomo sulla luna avvenuto il 21 luglio 1969 ad opera degli astronauti americani della navicella spaziale Apollo 11. La luna e le stelle cadenti, cielo sereno permettendo, potranno essere ammirate non solo volgendo lo sguardo verso il cielo ma anche approfittando della collaborazione con l’Associazione Astrofili Sardi che metterà a disposizione telescopi e personale specializzato.

Agli chef Leonildo Contis, Alberto Sanna e Stefano Pibi, con la partecipazione di Sebastiano Pranteddu con la suaSa Carapigna,spetta il compito di accompagnare le degustazioni con tante specialità gourmet, mentre un dj set farà da sottofondo alla serata.

Alle degustazioni si accede tramite l’acquisto di un ticket che dà diritto a 4 degustazioni a scelta, con calice e tracollina portacalice.

(Visited 349 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!