Si fingono tecnici dell’acqua per derubare gli anziani: allarme in Gallura

Truffe in Gallura.

All’inizio era un fantomatico controllo del contatore, poi si è passati a una non meglio precisata verifica sulla bolletta dell’acqua. Tutto per entrare in casa e cercare di rubare qualcosa. E’ quello che è accaduto qualche giorno, in alcune zone della Gallura, precisamente ad Aggius. Due giovani, molto gentili, gli autori di questa truffa nelle case degli anziani. In una casa di un anziano sono riusciti a portar via circa mille euro in contanti.

Ad Aggius non c’è il servizio idrico di  Abbanoa, ma dal Comune. Per questo, si sono presentati come tecnici del Comune. Il sindaco Nicola Muzzu, appena è venuto a conoscenza della truffa, attraverso i social, ha pubblicato diversi avvisi contro queste truffe. Le indagini sono gestite  dai carabinieri di Tempio. Altre segnalazioni sono arrivate anche da Tempio, Luras e Calangianus. Non si è ancora riusciti risalire all’identità dei finti-tecnici. Sono comunque due giovani uomini, tra i 35 e i 45 anni, italiani che si presentano come tecnici del Comune, per la verifica dei contatori e delle bollette. Nel caso si entri in contatto con queste persone si consiglia di chiamare immediatamente le forze dell’ordine.

(Visited 539 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!