Picchia per 10 anni la compagna a Olbia, straniero finisce a processo

Un uomo è finito a processo per accuse di violenza domestica.

Nuovo caso di violenza domestica a Olbia. Non solo avrebbe picchiato per 10 anni la sua compagna, ma non è cambiato nemmeno dopo la denuncia da parte della ex. Un romeno di 43 anni è finito a processo per maltrattamenti contro la ex compagna.

Gli abusi sarebbero cominciati nel 2011, che avvenivano anche in presenza del figlioletto, poi sono ripresi nel 2021, quando ha atteso la revoca del divieto di avvicinamento per cominciare di nuovo a maltrattare la connazionale. L’uomo, arrestato in flagranza di reato, è finito a processo con accuse gravissime, dove è emersa tutta una storia di violenze domestiche.

Non solo veniva picchiata, insultata ogni giorno, ma lui avrebbe minacciato anche di ucciderla legandole una corda al collo e colpendola con coltelli. Anche il bambino sarebbe stato vittima degli abusi fisici da parte del padre, assistendo anche agli scatti d’ira del romeno.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura