Concessioni balneari, la bufala della bocciatura Ue e la precisazione del sindacato della Gallura

Le dichiarazioni del presidente
Claudio del Giudice.

Claudio del Giudice, presidente regionale Sardegna del S.I.B, il Sindacato Italiano Balneari di Confcommercio interviene in merito alla proroga delle concessioni demaniali.

“Per alcuni giorni – dichiara il presidente regionale Claudio del Giudice – ha fatto clamore sui media nazionali e locali la notizia di una supposta bocciatura da parte della Commissione UE degli articoli della Legge di Bilancio 2019 che differiscono la scadenza delle concessioni demaniali e di una imminente procedura d’infrazione a carico dell’Italia, questo a partire da un articolo di Repubblica, che riporta tali notizie senza però citare la fonte, se non un generico “carteggio” fra la Commissione ed il nostro Governo”.

“Si tratta di una notizia che è risultata priva di fondamento – continua
il presidente regionale Claudio del Giudice – le procedure di infrazione hanno un iter ben preciso e formale che, se attivato, viene riportato ad ogni step successivo sui siti UE e del governo italiano, a partire dalle eventuali lettere di richiesta di chiarimenti; di questi carteggi non si trova traccia, come è possibile per chiunque verificare on line e come hanno confermato lo stesso Ministro Centinaio ed anche il Presidente Nazionale S.I.B. Tonino Capacchione tramite una condivisibile nota esplicativa”.

“E’ falsa – si legge nella nota – e destituita di ogni fondamento la notizia di stampa su una procedura di infrazione che sarebbe stata avviata dalla Commissione Europea nei confronti dello Stato italiano sulla norma che dispone una diversa più lunga scadenza delle concessioni demaniali marittime.

Né vi è alcuna formale richiesta di chiarimenti o messa in mora da parte della Commissione europea per lo stesso motivo.I fatti dimostrano esattamente il contrario di quanto da taluno diffuso” – continua la nota.

“Questi sono i fatti – dichiara il presidente regionale del Sindacato Italiano Balneari Claudio del Giudice – facilmente consultabili sui siti istituzionali sia del Ministero per le Politiche Europee che della Commissione europea che demoliscono ogni congettura magari interessata.E’ comprensibile che con l’avvicinarsi della campagna elettorale si fomentino polemiche politiche anche se prive di convincenti motivazioni. Ciò che è inaccettabile è che ciò avvenga in totale spregio della verità documentabile ed in assenza di fatti verificabili pur di danneggiare i balneari italiani: decine di migliaia di famiglie di onesti lavoratori che contribuiscono in maniera determinante al successo del nostro Made in Italy”.

Il presidente Claudio del Giudice annuncia infine che a breve il SIB Sardegna avvierà delle interlocuzioni con l’amministrazione Regionale per adottare delle misure di contrasto al fenomeno dell’erosione sui litorali sardi.

(Visited 2.039 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!