Un concordato in continuità per evitare il fallimento di Tirrenia

L’istanza della Cin al tribunale di Milano.

Un nuovo piano per salvare dal fallimento Tirrenia. Cin ieri ha presentato istanza di concordato in continuità presso il tribunale competente di Milano.

Il piano “offre le migliori condizioni per consentire il rilancio dell’attività, la continuazione del servizi per i clienti, il mantenimento dei livelli di occupazione diretta e l’inserimento in uno dei settori, il settore marittimo, che sono stati più colpiti dalla crisi del Covid“, spiega in una nota la società

Il piano, pur contemplando la cessione di alcuni asset, si basa sul proseguimento del affari, la conservazione dei dipendenti e delle rotte e non richiede alcun governo contributo, ma si basa sull’operare sul mercato libero, in particolare considerando “i positivi risultati conseguiti nell’ultimo anno e l’attuale trend positivo ben al di sopra aspettative”.

“Cin desidera ringraziare il 95 per cento dei suoi fornitori che hanno dimostrato la loro fiducia da stipulare accordi a supporto del business. Il piano di ristrutturazione si basa anche una serie di misure di controllo dei costi, l’aumento della quota di mercato e e la chiusura di alcune rotte non core creando così le condizioni per presentare il creditori con un piano solido e sostenibile”, conclude la nota.

(Visited 567 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!