Il Cipnes fa il pieno di contributi dalla Regione per lo sviluppo della zona industriale

Il contributo della Regione al Consorzio industriale di Olbia.

Dopo otto anni di attesa (l’ultimo programma di spesa per questi interventi risale al 2012), la Regione recepisce le richieste dei Consorzi industriali provinciali per l’infrastrutturazione delle aree industriali della Sardegna. La Giunta regionale ha destinato 12 milioni di euro per il triennio 2020-2022 (2 milioni per il 2020 e 5 milioni per ciascuno degli anni 2021 e 2022) a favore di sei Consorzi industriali provinciali, che gestiscono le aree industriali con dimensione sovracomunale, per la realizzazione di infrastrutture negli agglomerati industriali. 

Dopo le procedure di selezione degli interventi, presentati a seguito di un apposito Avviso, la Commissione, nominata per la valutazione dei progetti, ha formulato la graduatoria: al Consorzio industriale provinciale di Cagliari sono stati concessi 2 milioni 500mila euro; al Consorzio di Carbonia Iglesias 2 milioni 292mila; al Consorzio del Nord Est Sardegna-Gallura 2 milioni 279mila; al Consorzio dell’Oristanese 2 milioni 250mila; al Consorzio del Medio Campidano-Villacidro 1 milione 836mila; al Consorzio dell’Ogliastra 841mila.

“Finanziamo alcuni importanti progetti – dice il presidente Christian Solinas – con l’obiettivo di migliorare la qualità e la competitività del sistema delle imprese operanti all’interno degli agglomerati industriali e per consolidare e potenziare il tessuto imprenditoriale. Era necessario prevedere un rafforzamento delle potenzialità e la riqualificazione delle aree industriali e produttive, mediante la realizzazione di nuove infrastrutture e servizi”. 

(Visited 357 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!