Dal materasso in lattice a quello in memory foam: quale scegliere per dormire bene

La giusta scelta del materasso per dormire meglio.

La serenità nella vita di ogni giorno e le energie per affrontare le sfide quotidiane passano anche attraverso la qualità del proprio riposo. Per questo, la scelta del materasso è fondamentale: dare il giusto sostegno al corpo mentre si dorme consente un sonno piacevole e ristoratore per il corpo e per lo spirito. I materassi, infatti, non sono tutti uguali: a fare la differenza è soprattutto la qualità dei materiali utilizzati che, come nel caso dei materassi Tempur, reperibili facilmente anche online, devono essere in grado di adattarsi al peso e al calore corporeo offrendo un sostegno personalizzato ad ognuno. Vediamo di capire quali sono i tipi di materasso più diffusi e quale scegliere per un riposo di qualità.

Tutti i tipi di materasso.

Quando di parla di sonno ognuno ha le proprie abitudini e preferenze: sulla base di questi elementi si tenderà perciò a preferire un tipo di supporto per il corpo piuttosto che un altro. Esistono tanti tipi di materassi, che differiscono per materiali, caratteristiche e prezzi. I principali sono quelli a molle, in memory foam e in lattice. I materassi a molle, per esempio, supportano il corpo attraverso molle dalla forma ad elica, che sono indipendenti l’una dall’altra nei modelli a molle insacchettate. Questo tipo di materassi sono piuttosto diffusi, grazie alla capacità di durare nel tempo e al costo contenuto. In questo caso bisogna prestare attenzione al numero di molle, che deve essere in grado di sostenere il proprio peso corporeo specifico. Inoltre, le molle dovrebbero sempre essere ben rivestite per evitare problemi lombari e mal di schiena.

Una tecnologia molto apprezzata è poi quella del memory foam, realizzata con strati di schiuma poliuretanica di diverse densità capaci di adattarsi alla temperatura corporea e alla fisicità di ciascuno. Questo tipo di materasso va scelto con cura per assicurarsi che risponda alle proprie esigenze. I materassi in lattice, infine, offrono un comfort simile a quelli in memory foam e un ottimo sostegno alla schiena, attraverso un materiale naturale o sintetico. Il loro principale difetto è che tendono a risentire dell’umidità dell’ambiente.

Come scegliere il materasso giusto.

Alla luce dell’importanza che un buon materasso riveste per il riposo e dei numerosi modelli in commercio, scegliere quello giusto non è sempre facile. I materiali utilizzati per l’imbottitura e il rivestimento, per esempio, hanno un impatto notevole sul costo finale, per questo è bene informarsi accuratamente. Oltre al materiale con cui è realizzato il materasso, infatti, bisogna prestare attenzione alla composizione della fodera. Si tratta, infatti, della parte più a contatto con la pelle per cui è sempre meglio preferire tessuti naturali, come il cotone, piuttosto che materiali sintetici dalla traspirabilità limitata.

Il materasso in memory foam è considerato ortopedico per la capacità di adattarsi al corpo e di emanare calore. Per questo motivo diventa ancora più importante che sia costituito da materiali traspiranti. Il memory foam è un materasso che si dimostra particolarmente adatto per chi tende a dormire sempre nella stessa posizione e a mantenerla per tutta la notte. Chi ha il sonno agitato, invece, potrebbe trovare più congeniale un materasso in lattice, perchè assicura maggiore libertà di movimento. Il materasso in lattice si rivela un’ottima scelta anche nel caso di allergia agli acari, in quanto il lattice blocca l’assorbimento della polvere.

La scelta del materasso è quindi soggettiva e personale ma, una volta riconosciute le differenze tra i vari tipi di materasso, sarà più facile fare una scelta consapevole e riuscire a dormire sonni tranquilli.

(Visited 128 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!