La lavorazione delle lamiere per la carpenteria di precisione

Tramite la lavorazione di un materiale ferroso come le lamiere si possono realizzare lavori di carpenteria metallica di alta precisione e produrre pezzi progettati secondo specifiche esigenze e richieste. Si tratta di una professione molto d’elite, affidata ad aziende specializzate che nella maggior parte dei casi offrono un servizio d’alta qualità realizzando soluzioni personalizzate.


Le diverse tipologie di lavorazione

Metodi di lavorazione sempre più all’avanguardia e supporti tecnologici avanzati sono ormai la base per creare opere di vario tipo destinate al mercato industriale e civile.

La tecnologia laser consente di ottenere tagli perfetti e versatili e ha notevoli vantaggi: utilizzando degli impulsi a luce evita la necessità di attrezzare la macchina e di cambiare continuamente gli utensili per le diverse lavorazioni. Inoltre è una tecnica che è molto veloce e permette di ottenere risultati in tempi brevi, soprattutto nel caso di lotti piccoli o medi, o per prototipi. Il macchinario laser, grazie alla sua precisione consente di ottenere forme e geometrie anche estremamente complesse.

Un’altra tecnica molto utilizzata è la punzonatura, che viene sfruttata soprattutto per tirature molto elevate, perché è molto veloce e quindi permette di risparmiare tempo su lotti importanti. Si tratta di una lavorazione a freddo, quindi le lamiere non sono sottoposte a shock termico e la struttura non ne viene alterata o deformata. Ma sicuramente uno dei vantaggi principali della punzonatura è il fatto che le macchine possono essere attrezzate per realizzare delle lavorazioni aggiuntive direttamente sulla lamiera, senza dover attrezzare ulteriori dispositivi in un secondo momento.

Altra tipologia di lavorazione è la piegatura, quel processo tramite cui si può trasformare un materiale piano in un oggetto tridimensionale e con una forma complessa. Si utilizza un macchinario chiamato piegatrice che lavorando con due utensili mobili imprime una pressione sulla lastra e la deforma in modo permanente, permettendo così di assumere le forme geometriche desiderate. È un procedimento abbastanza complesso, che richiede grande abilità per definire il grado di forza da imprimere sul metallo.

Oltre a queste tre tipologie base esistono altri trattamenti accessori che sono indispensabili per la chiusura del processo produttivo e che variano a seconda dell’oggetto e dei componenti che si stanno realizzando. Si tratta della rifinitura che viene fatta con un trapano con cui si realizzano i fori necessari per un assemblaggio successivo di pezzi. Infine la saldatura, che è la fase finale, con cui si assemblano in maniera definitiva i diversi componenti. Le carpenterie metalliche così ottenute possono anche subire un ulteriore trattamento di rifinitura esterna per dare una maggiore valenza estetica al prodotto finito

Sono molti gli ambiti industriali e i laboratori di elettronica che richiedono carpenteria leggera di precisione, e che quindi necessitano di fornitori affidabili e precisi, con una costante attenzione alla qualità e precisione nel concludere i progetti richiesti. Curiosando sulla pagina web www.donatigiovanni.it si potranno approfondire alcuni aspetti di questo interessante lavoro, attraverso gli occhi e l’esperienza di un’azienda lombarda che dal 1972 realizza carpenterie leggere di precisione per vari settori industriali.

La scelta dei materiali

A seconda della tipologia del lavoro è necessario scegliere leghe e spessori più idonei per realizzare le carpenterie e fare in modo che si adattino ai differenti progetti. Tra i materiali più apprezzati, grazie alla sua peculiarità di resistenza alla corrosione, si trova l’acciaio inox, mentre per lavori più economici si utilizza dell’acciaio standard dolce, che però necessità di trattamenti superficiali ulteriori per evitare la formazione di ruggine. Esistono poi altre leghe in alluminio, che rimangono più duttili in fase di processo produttivo, e che sono soprattutto usate per la piegatura a freddo. Anche in questo caso sono necessari trattamenti finali con finiture anticorrosione.

La lavorazione delle lamiere è un processo che richiede professionalità, esperienza ed adattabilità per realizzare progetti che siano sempre conformi alle richieste del mercato. È fondamentale affidarsi ad un partner che sia presente da anni nel settore, e che sia in grado di organizzare il lavoro seguendo le tempistiche corrette, sia per quanto riguarda le grosse tirature, sia per i nuovi prototipi.

(Visited 268 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!