Anche la dialisi funziona a singhiozzo, non c’è pace per l’ospedale di La Maddalena

Nuova interrogazione della consigliera regionale Cuccu.

Non si fermano le attività della consigliera regionale del Movimento Cinque Stelle, Carla Cuccu, segretaria della Commissione sanità, che ha presentato una nuova interrogazione, con richiesta di risposta scritta, al presidente della Regione, Christian Solinas, e all’assessore regionale alla Sanità, Mario Nieddu sulle problematiche che ancora affliggono l’ospedale “Paolo Merlo” di La Maddalena.

“Nonostante sia stato scongiurato il ridimensionamento dell’ospedale – ha dichiarato Carla Cuccu – continua a persistere la carenza sia del personale medico, dove risultano ancora vacanti 3 posti nel reparto di medicina, altrettanti in quello di anestesia e 1 al pronto soccorso, che di quello paramedico”.

Inoltre, prosegue l’esponente pentastellata, “il reparto Dialisi, dotato di otto macchine, funziona soltanto tre giorni alla settimana tramite personale proveniente da Olbia, non essendo stato neanche sostituito l’unico medico presente sino al 2019 (a seguito di collocamento in quiescenza), nonostante l’organico previsto di tre unità”.

Problematiche che, per Cuccu, potrebbero amplificarsi in vista dell’arrivo dei turisti. “Solinas e Nieddu – sottolinea la consigliera regionale – devono assicurare al Paolo Merlo una autonomia dimensionata alle esigenze del territorio e comunicare se il Pronto soccorso abbia ripreso la sua totale operatività e se sarà implementato”. Cuccu chiede anche che venga affrontato al più presto il problema della carenza del personale, dell’ampliamento dell’orario del servizio dialisi e la riattivazione del progetto “Dialisi Vacanze”.

(Visited 421 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!