Dalla nuova piazza alle famiglie, i primi 100 giorni del sindaco di La Maddalena

I progetti a La Maddalena.

Si è svolto ieri mattina a La Maddalena l’incontro per fare il punto sui primi 100 giorni dell’amministrazione Lai.

“Nonostante l’emergenza covid che, volente o nolente, ha rallentato le attività politiche di tutte le amministrazioni sono orgoglioso del fatto che la mia maggioranza sia riuscita a portare a termine tutti gli obiettivi prefissati. In soli 100 giorni di mandato sono stati portati a termine progetti in grado di dare ampio respiro alla nostra Città. Perfettamente in linea con il nostro programma amministrativo stiamo puntando come nessuno mai sulla storia della nostra Città al fine di incentivare il turismo scolastico e culturale i quali, insieme alla rivoluzione del green e alla nautica da diporto, rappresentano i punti nodali per far ripartire il paese”.

La punta di diamante dei progetti dell’amministrazione Lai è la creazione della nuova piazza XXIII Febbraio, dedicata al nocchiere Domenico Millelire prima medaglia d’oro al voler militare della storia, rivisitata in chiave culturale che prevede, come illustrato nei rendering, l’istallazione di numerosi cimeli di fine 1700 e dei primi del 1900 sempre legati all’eroe.

Il progetto dell’opera pubblica, come orgogliosamente annunciato dal sindaco, è già stato approvato in giunta ed ha idonea copertura finanziaria. Coinvolta nel progetto, per i dettagli storici, anche la Marina Militare nella figura del Comandante di Vascello delle Scuole Sottuficiali Mauro Panarello.

L’elenco degli obiettivi dei 100 giorni non si ferma a piazza XXIII febbraio, sono stati già approvati e finanziati anche i progetti relativi alla prima sala della musica, il rifacimento del lungo mare di cala mangia volpe e il restauro dello storico Palco della Musica. Approvato anche il progetto di restauro del Museo Lamboglio per il quale l’amministrazione sta cercando di reperire le coperture finanziarie. Piccoli passi si stanno muovendo anche per il Water front grazie ai rilievi marini che sono già in atto e che dureranno per tre settimane.

Fra i risultati raggiunti il sindaco elenca anche i protocolli firmati con gli altri Enti come quello da 2 milioni e mezzo per la realizzazione della pista ciclabile, quello da 650mila euro per l’efficienza energetica della scuola di Moneta siglati con l’ente Parco. Altri accordi sono stati sottoscritti anche con la Regione Sardegna come quello che ha permesso al Comune di entrare in possesso del viale Mirabello, luogo dove sorgerà la pista ciclabile, ed i giardini pubblici. L’attenzione, ci tiene a precisare il primo cittadino, è stata riposta anche per il sociale con l’erogazione di 74mila euro di buoni spesa entro la data del 24 dicembre.

È cauto il sindaco sulla domanda inerente l’ospedale “spero di evitare qualsiasi bieca strumentalizzazione quando affermo che qualcosa, se pur a piccoli passi, si sta muovendo. Sono stati assunti 4 operatori socio sanitari, un tecnico per la radiologia, due medici sono stati assegnati all’Usca, è stato avviato l’iter per l’assunzione di una ostetrica e 4 medici urgentisti prestano servizio al pronto soccorso”.

(Visited 700 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!