L’ombra dei ricorsi sulla nuova società di rifiuti per La Maddalena che potrebbero paralizzare la raccolta

Dubbi sulla procedura per la nomina dell’amministratore unico.

Suscita le prime perplessità La Maddalena Ambiente srl, la società municipalizzata che a partire dal 3 agosto prossimo gestirà il servizio di nettezza urbana a La Maddalena. I dubbi riguardano la procedura di selezione dell’amministratore unico appena incaricato, la tempiese Magda Masu, che, secondo quel che emerge da un’istanza dell’opposizione, potrebbe essere viziata dall’esclusione della candidatura di Franco Del Giudice.

Il noto armatore maddalenino aveva, infatti, partecipato alla procedura selettiva indetta dal Comune per essere successivamente escluso poiché sprovvisto dell’iscrizione all’ordine professionale richiesta. Tale esclusione, secondo quanto si legge nella nota indirizzata alla segretaria comunale Barbara Pini, risulterebbe infondata e scoprirebbe il fianco a un eventuale ricorso da parte di Del Giudice.

Proprio con lo scopo di evitare beghe giudiziare che ritarderebbero in maniera pericolosa l’avvio della nuova gestione dei rifiuti, i firmatari dell’istanza hanno richiesto alla stessa Pini un parere di legittimità in merito al provvedimento adottato, e, in caso di esito negativo, un Consiglio Comunale urgente utile a ripetere la votazione.

(Visited 875 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!