Così il rincaro dei prezzi nei supermercati rischia di aumentare le tensioni

La speculazione di alcuni commercianti.

La grave situazione economica in cui versiamo da qualche tempo a questa parte ha messo le famiglie in seria difficoltà e si sta protraendo senza vederne la fine per ora. Quello che viene percepito quotidianamente è toccato con mano e trovo irragionevole e meschina la speculazione adottata da parte di piccoli negozi, supermercati e ortofrutta, che non fa altro che aumentare le tensioni, in una situazione non voluta da nessuno. Quanto tempo ancora i padri di famiglia riusciranno a garantire le risorse economiche ed alimentari per tirare avanti? 

Dal canto suo credo che anche la Regione debba intervenire seriamente sulla questione perché la percezione del futuro sembrerebbe al quanto drammatica e disperata. Il mio punto di vista in questo momento è che la maggior parte di quelle persone abituate ad alzarsi presto la mattina per andare a lavoro per guadagnarsi la pagnotta con le proprie mani e le proprie forze non so quanto sia disposta a vivere di assistenzialismo e di aiuti alimentari donati da Comuni e associazioni varie.

Esiste anche la dignità personale e l’orgoglio e mi auguro seriamente che tutto ciò non possa trasformarsi in una sommossa generale scaturita dalla disperata situazione. Certo è che senza poter uscìre di casa per lavorare una soluzione va trovata immediatamente e che sia adeguata. Che si diano le risorse giuste per tutti.

(Visited 519 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!