Aumentano le tariffe del suolo pubblico a Olbia, protestano le imprese

Le associazioni di categoria chiedono un incontro urgente.

Sono tantissime le segnalazioni arrivate alle associazioni di categoria, riguardanti l’aumento spropositato del canone sulle occupazioni di spazi del suolo pubblico (Tosap), dell’imposta sulla pubblicità e passi carrai a Olbia. Confindustria, Confcommercio, Cna Gallura, Confapi e Confartigianato Gallura hanno quindi richiesto un incontro congiunto urgente all’assessore competente.

“In un momento così drammatico e di grande difficoltà che le imprese stanno attraversando, appare quantomeno discutibile e inaccettabile dover constatare che l’amministrazione comunale di Olbia abbia previsto aumenti sulle imposte comunali che sfiorano il 200 % – commentano le associazioni – .Tali aumenti non sono comunque giustificati dal fatto che da diversi anni le tariffe non vengano modificate, senza tener conto della straordinarietà del momento. Troviamo ingiusto non considerare le difficoltà che gli imprenditori stanno subendo e che faticosamente portano avanti la propria attività garantendo comunque i servizi alla città nonostante un evidente calo di fatturati legati al perdurare della pandemia“.

In attesa dell’incontro insieme ai propri associati le associazioni fanno sapere che valuteranno le azioni più opportune da intraprendere, certi che l’amministrazione comunale vorrà porre rimedio ad un provvedimento ingiusto ed iniquo.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura