“Nei bagni del Fausto Noce si facevano di eroina”. Botta e risposta in Comune a Olbia

La situazione dei bagni chiusi a Olbia.

Una città turistica senza bagni. A Olbia mancano e quelli del Fausto Noce restano chiusi perennemente, anche in estate. Sono chiusi da un anno. Ed in attesa che partano i lavori per realizzare i nuovi servizi igienici annunciati dal Comune, il M5 denuncia la carenza delle strutture.

Lotta al degrado, il parco Fausto Noce di Olbia avrà nuovi bagni sorvegliati

“Sia chiaro a tutti cosa succede in quei bagni – ha risposto il sindaco di Olbia Settimo Nizzi -. Sono stati chiusi per motivi di pubblica sicurezza su richiesta di quelli che hanno chiesto perché li teniamo aperti se c’è chi li usa per farsi di eroina e lascia le siringhe dentro, chi sfascia i bagni ogni giorno. Non potendo mettere telecamere e la vigilanza, anche perché ci vogliono soldi, abbiamo cercato di ripristinare gli arredi, ma continuano a rompere tutto”.

Un’argomentazione che non è bastata al consigliere del M5S Ferinaio. “Non è chiudendoli la soluzione e non si può dire non ci sono i soldi – ha replicato -. Mi è capitato in altre città di vedere bagni pubblici a pagamento gestite da cooperative di giovani che li presidiano. Le soluzioni ci sono, è riduttivo tenere chiuso un bagno pubblico perché si nega un servizio importante”.

(Visited 2.218 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!