A Olbia mancano i vaccini antinfluenzali: la denuncia di Fratelli d’Italia

Le dichiarazioni del coordinatore provinciale.

Alla vigilia del picco influenzale, previsto per metà gennaio, ad Olbia manca ancora il 50% dei vaccini antinfluenzali necessari a coprire il fabbisogno la popolazione, specialmente gli anziani e gli altri soggetti a rischio a causa di particolari patologie.

“Una situazione gravissima – denuncia il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Gigi Carbini – e da non sottovalutare considerando che la campagna antinfluenzale si sarebbe dovuta concludere a fine dicembre. Dietro questa situazione c’è una mancata programmazione da parte dell’Assessorato Regionale alla Sanità causata dalla gestione fallimentare dell’Assessore Arru e del super Manager Moirano. Intanto la ditta vincitrice dell’appalto ha comunicato di non essere più in grado di fornire i quantitativi necessari ed ha praticamente lasciato scoperta le Asl”.

“E’ scandaloso – conclude il coordinatore Gigi Carbini –  venire a sapere che dalla farmacia della Asl di Olbia si stiano rivolgendo alle altre Asl Sarde per “mendicare” qualche dose per poter soddisfare le numerose richieste degli utenti.
Chiediamo all’Assessore Arru, come ultimo atto del suo fallimentare mandato, di intervenire al più presto a tutela della salute di tutti i cittadini Sardi ed in particolare dei più esposti”.

(Visited 149 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!