La protesta a sostegno dei pastori a Olbia. Il sindaco Nizzi: “Non mollate”

La manifestazione oggi a Olbia.

Hanno marciato in centinaia. Si sono sciolti. A volte si sono ricompattati. Cortei e gruppi nati spontaneamente. Giovani come anziani. Hanno sfilato per le vie di Olbia per esprimere il loro sostegno alla lotta dei pastori per un prezzo del latte più equo.

Maglietta bianca per i bambini, striscioni per i più grandi. Applausi e incitazioni da chi li vedeva passare. L’appuntamento finale è stato davanti al Comune. Lì si è conclusa la marcia di protesta di Olbia. Il sindaco Settimo Nizzi ha preso una sedia e ci è salito. “Siamo assolutamente dalla parte dei nostri pastori, dei nostri produttori. È una vergogna che il latte venga pagato così poco”, ha esordito il primo cittadino.

Poco prima gli studenti, da sotto il Municipio, lo avevano incitato a scendere in strada. “Fate bene e non mollate – ha proseguito Nizzi -. Non dovete mollare. Bisogna portare fino in fondo la battaglia, perchè altrimenti tutto ritorna come prima. Il Comune di Olbia è con voi”.

Il sindaco ha ricordato anche la tradizione pastorale della città. “La nostra storia è di grandi lavoratori, di persone che in silenzio fanno moltissimi sacrifici. Il latte lo devono pagare per quello che vale e non essere regalato. Il lavoro deve essere ben retribuito”. Intanto, sono numerosi i lenzuoli bianchi appesi in strada a sostegno della protesta. Mentre anche stasera dovrebbero proseguire i blocchi dei pastori al porto.

(Visited 654 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!