Autobus moderni e mobilità sostenibile, gli obiettivi dell’Aspo per il nuovo anno

Gli obiettivi del presidente dell’Aspo Putzu.

Un anno, quello appena concluso, nel quale l’Aspo ha dovuto ripensare il trasporto pubblico di Olbia per fronteggiare la pandemia. “Siamo stati i più attenti rispetto allo scenario nazionale – ha detto il presidente dell’Aspo Massimo Putzu – , intraprendendo azioni mirate con la Regione nel rispetto del DPCM, limitando l’afflusso sui mezzi”.

Tra le azioni messe in campo c’è stata la riduzione delle corse e della capienza. Lo confermano anche i contapersone presenti sugli autobus. “Olbia per fortuna è una città che non ha mai sofferto di sovraffollamento sui mezzi – dichiara Putzu -, ma si è vissuta, comunque, la paura di prendere un bus nonostante le misure messe in campo ed il contesto, che è diverso da quello delle grandi città”.

La sfida per il 2021 è quella di organizzarsi al meglio per il trasporto degli studenti nelle scuole, che sono i maggiori fruitori degli autobus. “Con la Regione stiamo lavorando per evitare gli affollamenti con linee sdoppiate per consentire di non avere tutto il flusso di ragazzi in un solo mezzo. Dico ai giovani di stare attenti e rispettare le regole quando usano i mezzi con gli amici. Non basta solo la nostra buona volontà”, prosegue Putzu.

Gli obiettivi per l’anno appena iniziato sono autobus nuovi, che rispettano l’ambiente ed investimenti sulla mobilità sostenibile. “Alcuni progetti sono già stati avviati – conclude Putzu – . Stiamo lavorando ad esempio ad un’App attiva nel 2021 per prenotare in anticipo il parcheggio ed evitare gli assembramenti”.

(Visited 1.013 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!