Le opere anti alluvione alla Ois Srl: esulta il Comitato salva Olbia

alluvione olbia

Il piano anti alluvione a Olbia.

Soddisfazione del Comitato Salva Olbia appresa la decisione dell’incarico della Regione Sardegna alla “OIS (Opere Infrastrutture Sardegna) s.r.l.” per il piano anti alluvione di Olbia. Le notizie provenienti da Cagliari, in concomitanza con l’ottavo anniversario di Cleopatra e, soprattutto, con le ennesime “bombe d’acqua” in Città, ci spingono oggi ad alcune considerazioni.

“Uscito, ormai, definitivamente, di scena il progetto “Mancini”, è necessario focalizzare l’attenzione sulle modifiche al progetto “Technital” nella parte riguardante le vasche di laminazione e le gallerie. Le prime, da eliminare totalmente e, le seconde, da ridurre al minimo indispensabile, privilegiando, quindi, canali a cielo aperto, come previsto dalla soluzione dello Studio d’Equipe di Olbia, da noi sempre privilegiata”, commenta il Comitato Salva Olbia.

“L’adozione di tale soluzione, con gli ipotizzati risparmi di 100 milioni di euro, potrebbe consentire ulteriori vantaggi rispetto al semplice raggiungimento della sicurezza per la Città; prima di tutto, risistemando il Padrongianus, salvare il porto dagli interramenti ed, inoltre, riqualificare i canali esistenti per migliorare l’ambiente, quindi, la qualità della vita dei cittadini nei quartieri attraversati“.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura