Parco fluviale del Padrongianus, destino segnato: salta l’accordo tra Comune e l’ex Provincia di Olbia-Tempio

Chiuso e abbandonato da quasi tre anni, per ora rimane di proprietà dell’amministrazione provinciale.

Per il parco fluviale del Padrongianus le speranze di rilancio sono ormai ridotte al lumicino. Dopo che nella primavera del 2016 l’allora amministrazione guidata dal sindaco Giovannelli l’aveva ottenuto in comodato gratuito per 10 anni dalla vecchia Provincia di Olbia-Tempio, adesso la giunta Nizzi ha deciso di fare marcia indietro. Troppo pochi, secondo il giudizio dell’attuale amministrazione, 10 anni di comodato, giudicati insufficienti per qualsiasi investitore che avesse in progetto di rilanciare il polmone verde sulle sponde del fiume.

Da qui la proposta avanzata all’amministrazione provinciale di Sassari: il Comune di Olbia avrebbe infatti chiesto di poter acquistare il parco, o in alternativa di averlo in comodato d’uso gratuito per 99 anni. Proposta che però la Provincia ha rispedito al mittente. Insomma, niente da fare. Il Comune di Olbia ha quindi deciso di rinunciare al comodato di 10 anni, lasciando quello che era un autentico fiore all’occhiello dell’intero territorio nelle mani della Provincia. Che ora si ritroverebbe di colpo la patata bollente tra le mani, e con un parco fluviale chiuso da tre anni e sempre più sprofondato nell’abbandono e nel degrado.

(Visited 73 times, 1 visits today)

Note sull'Autore