Nuovo Puc di Olbia, porto turistico e alberghi: i dubbi dell’opposizione

I dubbi dell’opposizione.

Anche se il Puc di Olbia è stato approvato durante il Consiglio comunale del 29 luglio, non sono mancate opinioni contrarie da parte dell’opposizione, che ha evidenziato alcuni punti critici del piano. Diversi consiglieri di minoranza si sono lamentati anche sia dello scarso coinvolgimento della cittadinanza sia dell’assenza del sindaco Settimo Nizzi durante il dibattito.

Il Puc di Olbia approvato dopo 40 anni, ora spazio alle osservazioni prima di entrare in vigore

Tra i punti sui cui sono stati mossi dei dubbi c’è il porto turistico privato. Un danno per la mitilicoltura, secondo il consigliere Rino Piccinnu, ed uno spreco di risorse secondo il consigliere Ivana Russu. L’ampliamento così pensato toglierà spazio all’allevamento. Poi, il porto non sarebbe autosufficiente economicamente parlando, avendo già posti in esubero. L’ampliamento sarebbe dunque insensato.

In dubbio anche la costruzione di nuove strutture ricettive. “A Pittulongu ci sono già tre strutture abbandonate che nessuno vuole. Abbiamo già fatto l’errore di costruire il centro commerciale vicino al Pozzo Sacro”, ha affermato Russu. Ma non è la sola ad avere dubbi sulla necessità di costruire in quella zona.

Anche alcune aziende agricole perderebbero spazio, come ha evidenziato nel suo intervento il consigliere Giovanni Sanna. “È uno dei piani più poveri che abbia mai visto tra quelli proposti. Il nostro è un territorio che viene già penalizzato – ha detto -. Non possiamo togliere terreno alle aziende agricole. Penso sia importante valorizzare le nostre unicità, quindi perchè non pensare alla costruzione di alberghi rurali? Dobbiamo pensare anche ad altre cose urgenti, come il piano casa”. Comunque, l’iter burocratico per l’approvazione del Puc non è ancora concluso. Adesso è il turno della cittadinanza che ha la parola prima che il piano venga approvato dalla Regione.

(Visited 460 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!