Raggira una donna per farsi consegnare i soldi: ex poliziotto a giudizio

Era stato arrestato nel 2014 al termine delle indagini.

L’avrebbe convinta, insieme ad altre due persone, a farsi dare ingenti somme di denaro. Addirittura 200mila euro. Con la scusa che il fidanzato era coinvolto in un giro d’usura. E per rafforzare la credibilità verso la malcapitata, avrebbe fatto leva sul fatto che era un poliziotto.

Per questo motivo è stato rinviato a giudizio dal Tribunale di Tempio l’ex agente della Polaria di Olbia Antonio Satta, 36 anni, accogliendo la richiesta del pubblico ministero. Era stato arrestato nel giugno del 2014 dai suoi stessi colleghi, al termine di lunghe e complicate indagini. Attualmente è sospeso dal servizio.

Satta è indagato in concorso con altre due persone.  L’accusa è di circonvenzione di persona incapace e violazione del segreto istruttorio. L’indagine era partita proprio dalla denuncia della vittima, che aveva consegnato i soldi per proteggere il fidanzato.

(Visited 274 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!