Un milione per la bonifica di Sa Corroncedda e 400mila per le famiglie rom

La variazione approvata dal Consiglio comunale.

Quello di Sa Corroncedda è un problema aperto e che non è destinato a risolversi in tempi brevi. Il Consiglio comunale di Olbia ha destinato un milione di euro alla pulizia e alla rimozione dei rifiuti di quella che era diventata una vera discarica a cielo aperto.

Non c’è solo il problema dei rifiuti e della bonifica del terreno. Resta da risolvere anche la questione delle famiglie rom, che hanno dovuto abbandonare il campo comunale. “Per ora abbiamo sistemato dieci famiglie – ha spiegato l’assessore ai Servizi sociali Simonetta Lai -. Abbiamo ancora del lavoro da fare”. A favore di queste famiglie, il Consiglio ha messo a disposizione quasi 400 mila euro, che sono circa seicento euro per famiglia.

Il sindaco Settimi Nizzi è entrato nel dettaglio della bonifica di Sa Corroncedda. “Abbiamo cominciato con il pulire la parte esterna, ma avere i soldi non significa poterli spendere automaticamente – ha aggiunto -. Devono esserci valutazioni più precise per poter intervenire in maniera efficace per risolvere il problema”.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura