Spaccio di cocaina, marijuana e hashish a Olbia: arrestate 3 persone

Le indagini sarebbero nate per un malore di una persona ricoverata per abuso di cocaina.

Nella mattinata odierna personale del commissariato di polizia di Olbia ha dato esecuzione a due ordinanze applicative della misura degli arresti domiciliari, emesse dal gip presso il Tribunale di Tempio Pausania nei confronti di due giovani, uno dei quali straniero, per traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, marijuana e hashish.

L’attività di indagine che ha determinato l’emissione delle misure cautelare, ha avuto origine nel mese di settembre dello scorso anno quando un ragazzo, residente in una cittadina gallurese, è stato ricoverato presso il reparto di neurologia dell’ospedale San Francesco di Nuoro, a causa di un abuso di cocaina.

Gli accertamenti successivi hanno permesso di risalire all’identità degli spacciatori e ai luoghi dove si svolgeva l’attività,  situati soprattutto vicino alle scuole cittadine, con cadenza quasi giornaliera coinvolgendo nello spaccio alcuni minori.

A conclusione dell’attività d’indagine, il Gip del Tribunale di Tempio ha emesso i provvedimenti restrittivi che sono stati notificati stamattina ai due giovani, un olbiese di 26 anni e un pakistano di 22 anni.

Un terzo provvedimento di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emesso nei confronti di un altro giovane pakistano di 28 anni,  non è stato al momento eseguito poiché il predetto, attualmente si troverebbe all’estero.

I particolari dell’indagine sono stati illustrati nel corso della conferenza stampa, tenutasi nella mattinata odierna, nei locali del commissariato di Olbia, dal dirigente Fernando Spinicci.

(Visited 689 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!