Tampona un’auto nella rotatoria di Olbia e scappa: è caccia al responsabile

L’incidente è avvenuto questa mattina alle ore 8.20, la signora tamponata appena uscita dall’ospedale. Si cerca il fuggitivo.

Erano circa le 8 e 20 di questa mattina quando Lucia Pala, una 33enne, è stata tamponata a Olbia, nella rotatoria di Via Galvani. La donna, alla guida di una Citroen C1, ha accusanto forti dolori in varie parti del corpo e solo alle 17 di questo pomeriggio è stata dimessa dall’ospedale.

Domani dovrà fare anche una visita ortopedica per scongiurare eventuali fratture, ma ciò che lascia basita la signora Pala è l’atteggiamento del responsabile del tamponamento, un uomo di mezza età alla guida di una Opel Corsa Grigia, che dopo averla tamponata ed essersene reso conto, si è dato alla fuga, piuttosto che sincerarsi delle condizioni di salute della donna.

“Stavo scendendo da Viale Aldo Moro ed ho imboccato la rotatoria di via Galvani, per andare nel ponte di via dei Lidi”, dice la signora Pala ricostruendo l’incidente nel quale è rimasta vittima – . Avevo già superato l’intersezione con via Galvani, quando mi sono fermata per far passare una macchina che sopraggiungeva da via D’Annunzio. In quel momento ho sentito il colpo della Opel che sopraggiungeva spedita contro la mia vettura, presumibilmente proveniente da via Galvani”.

Ho terminato la rotatoria e mi sono fermata di fronte al Bingo, aspettando che il responsabile del tamponamento si fermasse a sua volta per compilare i moduli dell’assicurazione e magari chiedermi scusa per l’accaduto. Invece, appena ha avuto lo spazio per oltrepassare la mia macchina, mi ha guardata in faccia ed è sparito nel nulla. Un comportamento questo che realmente non condivido da buona cittadina ed è per questo che chiedo a chiunque possa aiutarmi a risalire al responsabile, di contattare o me personalmente o la mia amica Federica Satta su Facebook, affinché si assuma le responsabilità di quanto successo“.

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura