Allarme droga tra i giovani a Olbia, alcuni si bucano già a 12 anni

I casi dei ragazzi segnalati dal Sert di Olbia.

L’abuso di sostanze stupefacenti a Olbia è un problema che ormai coinvolge fasce sempre più giovani. Ne è consapevole Simonetta Lai, assessore per le Politiche Sociali di Olbia, che vede la necessità di un programma mirato alla prevenzione, come il progetto a cui sta lavorando con l’amministrazione comunale, in vista dell’incremento del fenomeno.

“Attualmente stiamo svolgendo un lavoro di coordinamento con il Sert – ha detto Lai – per un progetto che prevede la collaborazione delle famiglie e il dilemma è a quale età rivolgerci. Sono persone di tutta l’età, ma alcuni ragazzi arrivano al Sert addirittura a 12 anni e Olbia è la città con più problematiche di questo tipo in Gallura e il fenomeno della tossicodipendenza anche di eroina è in aumento. Un nodo, quello del target, al quale stiamo cercando di chiarire attraverso riunioni”.

Il problema della tossicodipendenza, soprattutto in età giovanile è un fenomeno che coinvolge non solo in prima persona il soggetto ma anche i nuclei famigliari. “Spesso questi giovani trascinano tutta la famiglia in uno stato di sofferenza, non soltanto per la dipendenza – aggiunge l’assessore alle Politiche Sociali di Olbia -, ma anche per gli episodi di violenza contro i famigliari e problemi penali”.

(Visited 4.912 times, 10 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!