Benessere delle donne, altre due giornate di visite gratuite a Olbia

Febbre del Nilo

Le visite gratuite a Olbia per le donne al Giovanni Paolo II.

Proseguono le iniziative dedicate alla prevenzione negli ospedali caratterizzati dal “Bollino Rosa” assegnato dalla Fondazione Onda. Il presidio ospedaliero Giovanni Paolo II di Olbia ha aderito all’evento “Open Day prevenzione al femminile” in programma il 19 giugno in 160 strutture di tutta Italia che fanno parte della rete. L’ospedale olbiese offrirà gratuitamente visite ed ecografie ginecologiche e visite endocrinologiche per il trattamento dell’osteoporosi in menopausa.

L’appuntamento segue quelli sulla sclerosi multipla, sull’emicrania e il tradizionale Open Week sulla salute della donna che si sono svolti al Giovanni Paolo II di Olbia nei primi sei mesi dell’anno. Nell’evento del 19 giugno i riflettori saranno ulteriormente puntati sulla prevenzione al femminile ”da promuovere in tutte le fasi della vita, dalla pubertà alla menopausa – dichiara Francesca Merzagora, Presidente di Fondazione Onda – in relazione alle modificazioni ormonali che le accompagnano e le caratterizzano in modo molto specifico, impattando sulla salute e sul benessere psico-fisico“.

”Ringraziamo le unità di Ginecologia ed Endocrinologia della nostra struttura che hanno aderito a questa nuova iniziativa sulla promozione del benessere femminile – sottolinea la Direttrice dell’Ospedale Giovanni Paolo II, Piera Pallazzoni – e per l’occasione distribuiremo anche un opuscolo divulgativo-informativo che ha come tema gli ormoni e la salute delle donne”.

Per prenotare le visite ginecologiche con ecografia nella struttura diretta dal Dottor Giangavino Peppi, le pazienti dovranno chiamare esclusivamente il giorno 17 giugno, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, al numero di telefono 0789 552912.

Per prenotare le visite endocrinologiche per il trattamento dell’osteoporosi in menopausa nell’ambulatorio di cui è responsabile la Dottoressa Maria Antonietta Sanna, le pazienti dovranno chiamare il numero di telefono 0789 552801, esclusivamente il giorno 17 giugno dalle ore 12.00 alle ore 14.00.

Condividi l'articolo