Si ferma con l’auto e lascia i suoi rifiuti: la strada per la Sciumara a Palau come una discarica

I rifiuti nascosti nell’insenatura chiamata Rada.

Poco sopra la fine dell’insenatura chiamata Rada di mezzo Schifo (nome storpiato dal greco Schiatos per descrivere la caratteristica forma simile ad un’ anfora) fermandosi sulla strada panoramica, e parcheggiando la macchina prima di svoltare a sinistra, nascosto tra gli arbusti c’è un ammasso di rifiuti a cielo aperto.

Si tratta di un cumulo di sacchetti e di materiali assimilabili all’indifferenziato. Un passante ha notato, nei giorni scorsi, un signore un po’ anziano fermarsi con l’auto e con in mano un secchiello lanciare un residuo di calcinacci, proprio in questo punto apparentemente nascosto dalla vista dei residenti e dei villeggianti. Forse l’uomo non pensava di creare un gran danno, ma se scoperto dai vigili poteva essere multato per abbandono di rifiuti sul suolo pubblico. Purtroppo esistono casi di comportamenti seriali che recentemente sono stati smascherati e pesantemente puniti qui in Gallura. 

E anche da Palau giunge una segnalazione del genere, su un tratto di strada che porta alla famosa spiaggia La Sciumara dove trova fine il torrente Riu Serrau. 

Da questa splendida distesa di sabbia a granelli si può ammirare il meraviglioso arcipelago di La Maddalena e in particolar modo l’isolotto di Spargi. Oltre ad offrire una visuale mozzafiato, questo tratto di arenile è ben fornito di tutti i comfort durante il periodo vacanziero.

La scuola di vela e surf, la capanna per il noleggio di ombrelloni, lettini, canoe, pedalò e quella per l’acquisto di panini e bibite fino ad una baita biblioteca per prendere a prestito un libro da leggere mentre si prende il sole, un’insieme di attività che rendono questa spiaggia la più gettonata e affollata della zona specialmente nel mese di agosto.

Inoltre, il parcheggio gratuito con il servizio igienico e la fontanella, la vicinanza del campeggio, l’area pic nic, hanno fatto guadagnare a questa spiaggia l’ambita bandiera blu nel 2016. Bisognerebbe evitare che venga trasformato in una discarica.

(Visited 1.032 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!