Russu torna in corsa per un posto in Consiglio regionale, se la gioca anche con Canu

Russu, Canu e Matta: corsa a tre per un posto in Consiglio

Sulla vittoria di Alessandra Todde non sembrano esserci dubbi, ma Ivana Russu non sa ancora se entrerà in Consiglio regionale. Le sorti della capogruppo Pd in Consiglio comunale a Olbia sono appese a un filo. Dalle verifiche dei Tribunali non arriveranno novità tali da ribaltare il risultato sui candidati presidenti, ma non è così per il Consiglio. Nel difficile gioco di incastri coi resti c’è in ballo un solo seggio per tre diversi collegi elettorali.

Dovrebbe trovare posto in Aula uno tra Ivana Russu, Emanuele Matta e Martino Canu. Partiti diversi in zone diverse dell’Isola ma tutti esponenti della nuova maggioranza. Per il collegio Olbia-Tempio in corsa per il posto in sospeso c’è la Pd Russu, per il Medio Campidano il 5stelle Matta e per Nuoro il dorgalese Canu del Psi. I verbali stanno confluendo nell’Ufficio centrale elettorale della Regione, costituito nelle stanze della Corte d’appello di Cagliari.

Non contano siti o proiezioni: solo da lì arriverà la proclamazione degli eletti. Una decisione che cambierà il corso della carriera politica di Ivana Russu, Emanuele Matta e Martino Canu. Per l’esponente olbiese del Pd, però, c’è anche la possibilità di trovare posto nella Giunta Todde. La futura presidente ha detto che in squadra chiamerà giovani e donne e la capogruppo Dem potrebbe trovare il suo spazio.

Condividi l'articolo