Giro di vite dei barracelli sulle spiagge di San Teodoro: sequestri e sanzioni

I controlli dei barracelli nelle spiagge di San Teodoro.

Pugno duro dei barracelli di San Teodoro contro il commercio abusivo.
Già dai primi giorni d’estate, oltre al classico servizio svolto durante l’anno, la compagnia locale ha intrapreso anche un’attività di controllo dei litorali. Inizialmente, il servizio denominato “spiagge sicure” si è avviato con un approccio soft, ma vista l’ostinazione e la scarsa collaborazione di molti ambulanti, si è passati ai sequestri e alle sanzioni.

“La stagione estiva non è ancora giunta al termine e non è, quindi, arrivato il momento di tirare le somme, ma posso dire di esser soddisfatto del lavoro svolto finora e come me, lo sono molte persone che si complimentano con noi per il nostro operato”, dice il comandante dei barracelli di San Teodoro Piero Celani. I controlli sono svolti anche nei confronti dei cosiddetti “carretti”, perlopiù provvisti di licenza, ma che quasi sempre superano le misure e le dimensioni consentite, contravvenendo quindi alle norme.

“Il nostro servizio lungo il litorale – continua il comandante Celani – non si limita solo al contrasto del commercio irregolare, ma va oltre e tiene in considerazione la tutela e la protezione della spiaggia stessa, di chi la frequenta, dando particolare attenzione anche alla protezione dellevdune, ai furti di sabbia presa come souvenir, al campeggio abusivo e all’accensione di falò nelle ore notturne. Abbiamo, quindi, deciso di intensificare ancora di più i controlli giornalieri lungo il litorale, raddoppiandoli, schierando in spiaggia più agenti, in più turnazioni”.

(Visited 595 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!