Crisi, verso taglio dell’Iva su pane, pasta e latte

Dal taglio dell’Iva una boccata di ossigeno per le famiglie della Sardegna.

Una boccata d’ossigeno per le famiglie della Sardegna in crisi, che potrebbero risparmiare grazie alle misure della nuova manovra economica in discussione al Governo. Tra le ipotesi spunta la riduzione, se non addirittura l’azzeramento, dell’Iva su pane, latte, pasta e prodotti per l’infanzia.

Secondo l’Istat, per riempire il carrello di questi beni i nuclei familiari spendono ogni anno 261,72 euro per il pane, 142,08 per il latte, tra fresco e conservato e 140,40 per la pasta, ovvero pasta secca, fresca, con anche inglobati i preparati di pasta come i ravioli e i tortellini

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura