Espulso dall’Italia rientra col barchino in Sardegna, arrestato un algerino 22enne

Arrestato un 22enne algerino.

Un algerino di 22 anni, respinto dal territorio nazionale nel 2020, e rientrato in Italia prima del previsto periodo di autorizzazione al reingresso (3 anni), è stato arrestato questa mattina dagli agenti della polizia di Stato. Il giovane si trovava in uno dei barchini che hanno raggiunto le coste del sud Sardegna.

I migranti, una volta sbarcati a Sant’Antioco sono stati condotti presso il Centro di accoglienza di Monastir, dove al termine delle procedure di identificazione svolte dall’Ufficio Immigrazione, che si è avvalsa della polizia scientifica per il fotosegnalamento e rilievi dattiloscopici, è stata riscontrata la violazione prevista  e punita dal testo unico sull’immigrazione nei confronti di uno di essi.

L’arresto dello straniero è stato convalidato dal locale Tribunale ed al termine del giudizio direttissimo lo straniero verrà nuovamente espulso.

Condividi l'articolo