Arzachena Calcio, il padrone dello Spezia nuovo proprietario?

Arzachena Calcio Lucchese

Il gruppo che gestisce lo Spezia ha presentato la manifestazione di interesse scelta dal sindaco Ragnedda.

Ieri è decorso il termine per la manifestazione di interesse lanciata dal Comune di Arzachena, come previsto dalle norme della F.I.G.C, per rifondare la squadra di calcio cittadina. Solo due le proposte pervenute, una di queste, giudicata completa e allettante proviene dalla proprietà dello Spezia, squadra di serie B.

“Si è conclusa ieri la procedura relativa all’indagine conoscitiva rivolta a soggetti singoli o raggruppati interessati a rappresentare il comune di Arzachena in un campionato ufficiale Figc/Lnd per la stagione sportiva 2019/2020 – riporta un comunicato dell’Amministrazione comunale diramato nel primo pomeriggio -. La commissione nel pomeriggio di ieri ha fatto pervenire le proprie valutazioni al Sindaco Roberto Ragnedda. Dall’analisi dei documenti è emerso che solo due compagini societarie hanno presentato la propria manifestazione di interesse. La prima domanda è pervenuta dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Arzachena 2015, che ha presentato un progetto relativo alla gestione del settore giovanile e alla partecipazione della squadra Arzachena Calcio ad un campionato di Seconda o Prima categoria. La seconda – scelta dall’ Amministrazione Comunale – è pervenuta dalla Stichting Social Sport, già proprietaria de La Spezia Calcio, che ha manifestato il proprio interesse a partecipare al campionato della Lega Nazionale Dilettanti, oltre che a provvedere a gestire e potenziare il settore giovanile arzachenese, fondando una nuova società che si farà carico dei costi relativi all’iscrizione. Il Sindaco, viste le due proposte, provvederà a presentare la candidatura della nuova società, facente capo al gruppo di Gabriele Volpi, alla FIGC. La società fornirà poi alla FIGC tutti i documenti necessari per avviare le pratiche amministrative per valutare l’iscrizione della squadra alla Lega Nazionale Dilettanti e dare così l’opportunità all’Arzachena Calcio di tornare a calcare i campi della Serie D“.

Il comunicato prosegue poi con alcune considerazioni in merito alla necessità che la nuova squadra garantisca continuità al progetto delle giovanili dell’Arzachena Costa Smeralda Calcio, che vanta un parco di circa 300 giovani calciatori e che ha un impatto sociale molto positivo per la città di Arzachena e per tutta la Costa Smeralda.

(Visited 2.034 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!