L’Hermaea prepara la prossima stagione partendo dal capitano Barazza

La conferma per il quarto anno.

Prosegue più saldo che mai il rapporto tra l’Hermaea Olbia e il suo inossidabile capitano Jenny Barazza. La centrale veneta è infatti il primo tassello nel roster biancoblu che prenderà parte al settimo campionato consecutivo di Serie A.

In Sardegna dal 2017 e ormai isolana d’adozione, nell’ultima stagione Jenny ha ribadito la sua inscalfibile classe guidando al centro l’Hermaea in uno dei tornei più entusiasmanti della sua storia, culminato con lo storico approdo alla Poule Promozione.

Classe ’81, Barazza ha bisogno di ben poche presentazioni: il suo palmarès è infatti tra i più ricchi in assoluto per quanto riguarda le atlete attualmente in attività. Al suo attivo infatti ci sono 3 scudetti, 3 Coppe Italia, 2 Supercoppe, 3 Champions League e una Coppa Cev con conquistate con le blasonate maglie di Bergamo e Imoco Conegliano. La giocatrice-simbolo dell’Hermaea vanta inoltre 183 presenze con la nazionale italiana, con cui ha vinto la Coppa del Mondo in Giappone nel 2007 e i Campionati Europei del 2007 (miglior muro della competizione) e del 2009. Nella sua bacheca ci sono inoltre 3 medaglie di bronzo (2007, 2008 e 2010) e una d’argento (2004) al World Grand Prix.

“Siamo felici che Jenny abbia deciso di continuare la sua avventura all’Hermaea – commenta il presidente Sarti – la sua esperienza e la sua leadership saranno come sempre un valore aggiunto importante alla nostra squadra. Ha ancora tanto da dare e sono certo che lo dimostrerà una volta di più nel prossimo campionato”.

“Come ogni anno, qualche settimana dopo il termine della stagione inizio puntualmente a sentire la mancanza della pallavolo – afferma Barazza – è successo così anche quest’anno, e per questo motivo ho voluto prolungare per un’altra stagione la mia esperienza a Olbia. L’ultima stagione, inoltre, è stata veramente speciale, e concluderla anzitempo è stato un peccato. Semmai dovessi chiudere con il volley giocato, vorrei che fosse dopo una stagione ‘normale’ e piena. Il presidente Sarti ha in mente una squadra giovane e competitiva: è un proposito che mi piace molto e che sono curiosa di vedere realizzato. Obiettivi? Gli ultimi anni ci hanno insegnato a stare con i piedi ben saldi per terra, e ritengo non si possano fare grosse previsioni prima che venga definita la formula del campionato. Al tempo stesso, però, non nego la volontà di migliorare il bel risultato dell’ultima stagione arrivando ai playoff. Sono felice anche per la riconferma di coach Giandomenico: con lui si lavora duramente, e per una ‘vecchietta’ come me (scherza, ndr) non è sempre facile reggere i ritmi. La fatica però è stata abbondantemente ripagata dai risultati, e non ho dubbi che sarà così anche in futuro”.

(Visited 107 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!