L’Olbia Rugby si gioca la B. Spareggio-promozione con i Lions Livorno tra le polemiche

olbia rugby

Il presidente Spano invita Olbia a sostenere la squadra: “Siamo a un passo da un sogno”.

L’Olbia Rugby affronterà domenica a Olbia la finale promozione-spareggio di andata contro i Lions Amaranto Livorno per approdare alla Serie B di rugby.

Tony Daga, allenatore delle Api Olbiesi, non potrà contare sulle prestazioni del fuoriclasse recentemente acquistato, Marco Anversa, in quanto un cavillo del regolamento non consentirebbe un terzo trasferimento al giocatore, passato nel corso della stagione dall’Alghero al Noceto con successivo ritorno all’Alghero. A segnalare il fatto alla Federazione Italiana Rugby è stata proprio la società livornese, che in seguito alle accese polemiche di alcuni addetti ai lavori, ha spiegato l’accaduto sul proprio sito internet, rivendcando di aver agito in modo sportivo e corretto: “Anzichè ‘restare alla finestra’, far finta di nulla, ‘far giocare’ gli avversari, nelle partite di spareggio promozione con Anversa in campo, e eventualmente chiedere il successo a tavolino, i Lions hanno fatto notare la situazione alla stessa FIR e, per conoscenza, alla stessa Olbia. La FIR non ha potuto che constatare l’impossibilità di far giocare Anversa nelle partite di spareggio delle prossime due domeniche. Ha così avvisato il club gallurese, che altrimenti avrebbe ‘rischiato’, per motivi burocratici, di veder vanificato i propri sforzi effettuati sul campo di gara“.

Il giocatore ha commentato l’accaduto con amarezza su Facebok: “Peccato che la squadra contro cui andremo a giocare, dopo avermi citato continuamente nei propri articoli ufficiali e lusingato con aggettivi che ricordavano i momenti più belli della mia carriera, chiede alla federazione, a una settimana dalla partita, che io non partecipi alle fasi finali per troppi trasferimenti fatti in una stagione, e la federazione dopo 3 mesi dove la stessa mi ha dato il consenso di trasferirmi e giocare a Olbia in meno di 24 ore mi toglie improvvisamente dai tesserati. In quanto sportivo professionista e professionale accetterò qualsiasi decisione presa dalla federazione per la quale sono tesserato, ma mi chiedo perché un club come gli Amaranto Livorno debba comportarsi in questo modo?“.

E’ un’ingiustizia – commenta il presidente dell’Olbia Rugby Maurizio Spano – abbiamo già fatto ricorso e andremo avanti fino in fondo anche dopo la partita”.

Evidentemente entrambe le squadre credono nell’obiettivo della promozione in serie B e faranno di tutto per conquistarlo.

Siamo a un passo da un sogno che inseguiamo da tanto tempo – afferma Spano -. Chiediamo sostegno a tutti gli appassionati della Gallura e a tutti i cittadini di Olbia, il loro sostegno durante la partita sarà fondamentale, ed è un’occasione unica, sarebbe un traguardo di prestigio per il nostro territorio“.

L’appuntamento è per domenica 28 aprile presso lo stadio comunale Tanca Ludos di Olbia alle ore 15:30.

(Visited 634 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!